Se la creatività è lo strumento attraverso cui è possibile esprimere la parte più profonda di noi, io ho sempre sentito questa spinta comunicativa.
Accostare colori, provare nuove forme, immaginare mondi.. e poi ascoltare suoni, profumi, sensazioni.. ed entrare in sintonia con me stessa, con le mie fragilità e le mie potenzialità, lasciando da parte i giudizi, le paure, i limiti.. tutto questo ho cercato e cerco nel momento in cui provo a creare qualcosa che mi appartenga.
Il bisogno è quello più umano: comunicare dentro e attraverso il mondo la parte più vera di me, quella che mi riporta continuamente al cuore. E nel cuore risiede ogni cosa: passione e forza, rabbia e tristezza, fragilità e determinazione, dolcezza e acerbità.. ma soprattutto la gioia per la vita.. tutto questo io cerco di ascoltare e rivivere nella tela, e ciò che mi guida è ogni volta lo stimolo interiore che ricevo, sempre diverso.
Riguardo le mie competenze artistiche, in passato ho seguito diversi corsi specifici: disegno, pittura ad olio e acrilica, ritratto, fotografia.. ma quello che più mi ha segnato e dato un’impronta per iniziare a creare uno stile personale è stato il corso portato avanti da Gianni Borta nel 2016 presso l’Accademia delle Belle Arti di Udine in Viale Ungheria.
Da allora ho partecipato a diverse mostre ed esposizioni, anche personali

Sono io stesso lo strumento delle potenti forze che nascono e muoiono in me.

Amedeo Modigliani